Combattiamo l’ansia sociale

L’ansia sociale colpisce, solo in Italia, più di un milione di persone. E’ un disturbo studiato e riconosciuto ufficialmente sin dagli anni ’80. Tuttavia pochi ne sono a conoscenza, tanto che si stima che solo il 25% delle persone che ne soffrono cerchi una terapia.
I dati e la ricerca scientifica mostrano come l’intervento cognitivo comportamentale sia la prima scelta per il trattamento di questo disturbo con tassi di successo superiori al 75%, in particolar modo se applicata in gruppo.

Per questo motivo, il nostro Staff organizza periodicamente interventi di gruppo per l’ansia sociale basati sui modelli e le tecniche della terapia cognitivo-comportamentale. Ogni gruppo è condotto da due psicologi e si attiva solo nel momento in cui viene raggiunta la quota minima di 6 partecipanti (per un massimo di 8). Si tratta di gruppi chiusi che seguono uno specifico percorso; pertanto, una volta formati, nessun’altra persona vi può accedere durante lo svolgimento.
Il percorso prevede 16 incontri a cadenza settimanale della durata di 1 ora e 30 minuti ciascuno. Tutte le sessioni si svolgono presso il Polo Didattico Donatello, piazzale Donatello 20, Firenze di IPSICO in orario serale concordato con i partecipanti (non prima delle 19:00).

Costi: Il gruppo prevede un costo di soli 25 euro a incontro per un totale di 400 euro. Tale somma può essere corrisposta interamente al momento del primo incontro, oppure suddivisa in due rate da 200 euro da pagarsi al primo e all’ottavo incontro.

Prenotazione: Per prenotare è necessario contattarci all’indirizzo segreteria@ansia-sociale.it oppure sul sito IPSICO. Agli interessati viene fissato un primo colloquio individuale e gratuito al fine di  valutare l’opportunità di intraprendere il percorso di gruppo.

Descrizione degli incontri:

Incontro 1: Questo incontro si articola nella presentazione dei membri del gruppo e dei terapeuti. Vengono specificate le regole di funzionamento e di privacy che i membri sono tenuti a rispettare. Inoltre viene illustrato il modello di funzionamento dell’ansia sociale.

Incontro 2: L’incontro si concentra sulla valutazione dei pensieri e delle emozioni al centro dell’ansia sociale. Vengono quindi introdotte le basi teorico/pratiche per l’intervento successivo.

Incontro 3: Vengono approfonditi gli aspetti cognitivi dell’ansia sociale e forniti strumenti immediatamente spendibili per la gestione dei pensieri disfunzionali.

Incontro 4: Si lavora per il consolidamento delle informazioni e degli strumenti finora appresi attraverso esercitazioni di gruppo. Inoltre viene introdotta la seconda parte del percorso maggiormente incentrata sull’esposizione comportamentale.

Incontri dal 5 al 14: Queste 10 sessioni vertono sull’esposizione graduale e simulata a situazioni temute in ambiente protetto. Ciascun membro ha la possibilità di confrontarsi con obiettivi individuali al fine di massimizzare l’efficacia del percorso.

Incontro 15: Ormai al termine del percorso, i partecipanti sono solitamente in grado di affrontare un’ esposizione in vivo. Questo incontro viene calibrato e definito sulla base della risposta al trattamento dei partecipanti stessi. Inoltre vengono somministrati test per verificare l’efficacia dei risultati raggiunti durante l’intero percorso.

Incontro 16: L’incontro conclusivo si articola come una revisione del percorso effettuato e prevede la restituzione dei risultati ottenuti ai test valutativi precedentemente somministrati. E’ così possibile per ciascun membro del gruppo avere una panoramica dei risultati raggiunti.

Condividi