Disturbo Evitante di Personalità

Le persone con disturbo evitante di personalità manifestano un sentimento di ansia generalizzato a tutte le interazioni con gli altri e un forte senso di estraneità rispetto al mondo esterno, che generalmente non appartiene alle persone con disturbo di ansia sociale. Si sentono diversi dagli altri, incapaci di condividere i loro sentimenti, distanti, inferiori. Sembrano non possedere il “manuale delle istruzioni” delle relazioni sociali, non riescono a capire “come ci si debba comportare” di fronte agli altri e, per questo, tendono ad evitare i contatti sociali. Si potrebbe quasi affermare che, mentre per i social fobici il principale timore è quello di essere esclusi dalle relazioni sociali, per le persone che soffrono di disturbo evitante di personalità è quello di essere inclusi in interazioni in cui non sanno destreggiarsi.

Condividi